Scrittori, stimolate la vostra creatività con la Piramidologia

Scrittori, stimolate la vostra creatività con la Piramidologia

Una delle peggiori insidie che affliggono gli scrittori è la perdita della creatività, quella che viene comunemente chiamata “blocco dello scrittore”.

Cerchiamo di chiarire alcuni dei meccanismi che alimentano la creatività e proponiamo un metodo innovativo, ma antichissimo, per stimolarla: i trattamenti di Piramidologia.

Creatività e onde Alfa

Per avere continuamente nuove idee è fondamentale inibire il pensiero abitudinario e cercare nuovi punti di vista e correlazioni non scontate.

Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che sono le onde alfa nel cervello a stimolare il nostro lato creativo e a pensare fuori dagli schemi.

Ad esempio se vogliamo scrivere un libro innovativo su un certo argomento, dobbiamo “dimenticare” le esperienze passate e il modo in cui i libri su questo argomento sono stati scritti. Bisogna allontanare dalla mente le connessioni più immediate, quelle legate alle esperienze passate, e lasciare la mente libera di vagare per nuove strade.

Come è possibile fare tutto ciò?

È una questione di onde cerebrali.

La scoperta arriva dalla Queen Mary University di Londra, ed è stata descritta in un articolo appena pubblicato sui Proceedings of the National Academy of Sciences.

I ricercatori hanno scoperto che le persone creative hanno un’intensa attività di “onde Alfa” concentrata nell’area temporale destra del cervello.

Per convalidare questa scoperta hanno indotto artificialmente onde alfa su un gruppo di persone tramite uno strumento altamente tecnologico. Il risultato è stato che queste persone sono diventate all’improvviso più creative.

Stimolare la creatività con la Piramidologia

Lo strumento che hanno usato il team di ricercatori è molto costoso, ma è possibile ottenere lo stesso effetto, e migliorare la nostra creatività, con una serie di sedute di Piramidologia.

Di cosa si tratta?

Il potere energetico della piramide era conosciuto fin dai tempi dell’Antico Egitto quando i faraoni ne costruirono molte al ridosso del deserto.

Ancora oggi non si conoscono i veri motivi per cui sono stati costruiti questi maestosi edifici e molti studiosi affermano che “nella piramide vi è una forza che sfida le leggi della scienza”.

Il nome “piramide” deriva dal greco <<pyro>> che significa “fuoco“ e <<amid>> che significa “qualcosa che si trova al centro”. Il fuoco, secondo le antiche tradizioni, definiva l’energia universale, la vitalità.

Tutti i benefici della piramide sono il risultato degli effetti energetici associati all’energia eterica. In particolare, l’energia all’interno della piramide entra in risonanza con le cellule cerebrali e le induce a cambiare il loro stato di coscienza da onde beta a onde alfa.

La piramide, quindi, induce a passare facilmente dalle onde Beta alle onde Alfa.

Ma non è tutto.

Le onde Alfa sono il ponte verso le onde Theta, ancora più lente, che sono parte della nostra personalità inconscia e sono proprie della mente impegnata in attività di immaginazione, visualizzazione e ispirazione creativa.

Nella nostra Accademia Olistica Villa Matrix a Roma e Lido dei Pini (Ardea) abbiamo un modello di piramide con le stesse proporzioni della Piramide di Cheope capace di convogliare su di sé l’energia cosmica e restituirla al suo interno.

La persona viene sdraiata comodamente sotto la piramide in modo da riceverne tutta l’energia e indurre la mente verso le onde alfa e theta. In questo modo potrai sviluppare la tua creatività e riprendere a far fluire nuove idee utili alla tua nuova opera.

Per info dettagliate sui trattamenti di Piramidologia puoi chiamare il numero 389.4750037 (Dott.ssa Giusy Tropea)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*